Timballo di anelletti e bietole

Anche il piatto più semplice con un pò di fantasia può diventare speciale!

Soprattutto se a presentarsi a casa mia senza preavviso sono i miei fratelli … 🙂 La verità è che anche loro sanno che ormai a casa mia c’è sempre qualcosa di buono da poter gustare e così appena possono ne approfittano anche loro…

timballo di pasta.jpg

Ingredienti per 4 persone

2 mazzetti di bietole a costa larga

1/2 l di besciamella light

sale q.b

olio evo q.b

100 gr di formaggio a pezzi

350 gr di anelletti

Procedimento

Mondate e lessate in acqua bollente e salata per 10 minuti la verdura. A fine cottura scolatela e tagliatela a pezzettini.

Nella stessa acqua potete cuocere la pasta, finendo la cottura qualche minuto prima. Scolate la pasta e versatela in un recipiente aggiungendo la besciamella (precedentemente preparata), la verdura e il formaggio a pezzi, mescolate il tutto e riponete tutto in una teglia tonda di diametro 20/24 cm circa.

Mettete la teglia in forno preriscaldata a 200° per 10 minuti. Terminata la cottura lasciate un pò raffreddare e riponete il timballo su un piatto da portata.

Il vostro piatto è pronto.

Buon appetito!

Articolo di WordPress

 

Insalata di orzo e melanzane

E’ iniziato ormai il caldo e anche la voglia di cose fredde! Ed ecco un’insalata diversa pratica e veloce da preparare, soprattutto in anticipo … e visto che spesso ho problemi di tempo, questa si che è un’ottima soluzione 🙂

orzo perlato e melanzane.jpg

Ingredienti per 4 persone

350 gr di farro perlato

2 melanzane

foglie di menta q.b.

foglie di basilico q.b.

sale q.b.

4 cucchiai di evo

Procedimento

Mondate e tagliate a dadini le melanzane e lasciatele in ammollo con sale per una 10 di minuti.

Nel frattempo portate a ebollizione dell’acqua salata in una pentola e fate cuocere per 15 minuti circa l’orzo perlato (secondo indicazione della confezione), dopo averlo sciacquato. Finita la cottura scolate l’orzo.

A parte, in una padella con un filo d’olio fate rosolare le melanzane dopo averle strizzate per bene. Terminata la cottura aggiungete l’orzo precedentemente preparato e mescolate il tutto per qualche minuto, aggiungendo un pizzico di sale se necessario.

Versate adesso tutto in una insalatiera, aggiungete  le foglie di menta e di basilico tritate, e se lo desiderate delle mandorle tritate, mescolate e lasciate riposare appena si raffredda in frigo.

Il vostro piatto è pronto.

Buon appetito!

Articolo di WordPress

Broccolo romanesco gratinato al forno

La mamma è sempre una fonte di ispirazione e questa ricettina l’ho rubata dalla sua cucina 🙂 D’altronde papà ha ragione…io sto imparando ora a cucinare e lei invece è una già una grande cuoca 🙂

cavolo romanesco gratinato al forno.jpg

 

Ingredienti

1 Cavolo romanesco

2 cucchiai di evo

sale q.b

4/5 fette di formaggio fuso

formaggio grattugiato q.b.

Procedimento

Mondate e tagliate a cime il cavolo. Lessatelo in acqua bollente e salata per 10 minuti. A fine cottura scolatelo.

Sul fondo di una leccarda spargete un pò di olio e sopra disponete il cavolo lessato, coprendolo con un pizzico di sale, formaggio grattugiato, un filo d’olio e le fette di formaggio fuso.

Infornate a 200° in forno preriscaldato per circa 10 minuti.

Il vostro piatto è pronto.

Buon appetito!

Articolo di WordPress

Crackers pomodorini secchi e mandorle

Ogni tanto viene voglia di mangiare qualcosa di sfizioso e così mi è venuta voglia di preparare questi crackers super buoni e gustosi 🙂

Crackers mandorle e pomodorini secchi.jpg

 

Ingredienti 

500 gr farina di semola

100 gr evo

acqua fredda q.b.

sale q.b.

50 gr di mandorle tritate

10 pomodori secchi tritati

Procedimento

In una ciotola versate la farina e al suo centro l’olio, un pizzico di sale e un pò d’acqua. Iniziate a impastare e se dovesse occorrere aggiungete altra acqua, dipende da quanta acqua vi chiede la farina.

Una volta ottenuto un impasto omogeneo, lasciate riposare. Nel frattempo potete tritare le mandorle (vi consiglio di tritarle grossolanamente in modo da sentirsi il sapore della mandorla) e i pomodorini.

Aggiungete il tutto all’impasto lasciato a riposare e rimpastate tutto insieme. Appena gli ingredienti si saranno amalgamati bene, potrete stendere il più sottile possibile l’impasto su un piano da lavoro e dare la forma che desiderate.

Disponete i crackers così ottenuti su una o più teglie rivestite di carta forno e infornate, dopo aver preriscaldato il forno, a 200° per 10 minuti circa.

Finita la cottura lasciate raffreddare e servite. Il vostro piatto è pronto.

Buon appetito!

Articolo di WordPress

Straccetti di manzo ai porri

Una sera ho trovato ai fornelli mio marito che voleva prepararmi una cenetta speciale…

Questo è un  piatto che gli preparava sempre sua madre ma che lui non ricordava bene tutti i passaggi, insieme lo abbiamo ricostruito e modificato un pò in base alle nostre esigenze.

Per me è stato un regalo meraviglioso che mi ha emozionato tanto e lo ringrazio che lo abbia condiviso con me questo ricordo bellissimo di sua madre e non posso spiegarvi la sua commozione  nel riuscirlo a realizzare.

Questo è il mio omaggio affettuoso a una Grande Donna che sto imparando a conoscere attraverso gli occhi di un Grande Uomo!

 Auguri a tutte le Mamme del Mondo, soprattutto a quelle che sono in cielo!

Straccetti ai porri.jpg

Ingredienti per 4 persone

5 fettine di costata di manzo

5 porri

evo q.b.

1/2 bicchiere di vino bianco

sale q.b.

Procedimento

Mondate e tagliate i porri a sottili mezze lune e riponeteli in un tegame.

Adesso riducete la carne a pezzettini più o meno piccoli e aggiungeteli ai porri.

Mettete sul fuoco con un filo d’olio e iniziate a cucinare a fiamma vivace mescolando il tutto.Nel frattempo la carne rilascerà il suo sughetto e questo permetterà ai porri di cucinarsi.

Appena la carne sarà ben rosolata aggiungete il vino e lasciate sfumare per 5 minuti circa. Verso fine cottura aggiustate di sale e se lo desiderate potete aggiungere del pepe. Togliete dal fuoco, lasciate riposare qualche minuto e servite caldo.

Il vostro piatto è pronto.

Buon appetito!

Articolo di WordPress

Risotto con asparagi

Finalmente arriva il fine settimana e posso dedicarmi alla cucina e allora per rilassarmi un pò ho preparato questo delizioso risotto e come sempre i miei ospiti si sono leccati i baffi 🙂

risotto con asparagi.jpg

 

Ingredienti per 4 persone

350 gr di riso integrale

1 mazzetto di asparagi

1 l di brodo vegetale

evo q.b.

2 spicchi d’aglio

100 gr di formaggio grattugiato

sale q.b.

Procedimento

Pulite gli asparagi, eliminando la parte estrema bianca e aiutandovi con un pelapatate togliendo la parte più legnosa del tronco, dopo separate la cima dal tronco. Lasciate bollire gli asparagi per 10/15 minuti circa e successivamente tagliateli a cubetti, frullate qualche cubetto di asparago con un pò di acqua di cottura e ricordandovi di lasciare qualche cimetta per guarnire il piatto.

In una casseruola fate soffriggere l’aglio con qualche cucchiaio di olio, appena inizia a colorarsi eliminatelo e versate il riso lasciandolo tostare per qualche minuto. Appena sarà tostato aggiungete gli asparagi con la loro acqua di cottura e la salsina frullata  e mescolate di tanto in tanto. Versate del brodo durante la cottura aggiungendolo poco alla volta se è necessario e lasciate cuocere mescolando ogni tanto evitando che il riso si attacchi al tegame.

Verso fine cottura aggiustate di sale. Togliete dal fuoco e mantecate con il formaggio grattugiato (e se volete anche con un pò di olio). Lasciate riposare qualche minuto e servite caldo decorando ogni piatto con le cime di asparago messe precedentemente da parte.

Buon appetito!

Articolo di WordPress